Pasta al forno siciliana

Origine: Sicilia, Agrigento

Tempo: 2h45min

Ingredienti per 4 persone:
– 700g di passata di pomodoro
– 400g di carne trita di manzo
– 300g di pan grattato
– 300g di pasta corta
– 300g di piselli
– 100g di parmigiano grattugiato
– 6 uova
– 1 carota
– 1 costina di maiale
– 1 spicchio d’aglio
– 1/2 cavolfiore
– 1/2 cipolla
– basilico
– finocchietto selvatico
– olio extravergine d’oliva
– pepe
– sale

Procedimento:
1. Pulire, mondare e tagliare a cimette il cavolfiore; lessarlo in abbondante acqua salata per 15 minuti.
2. Tritare finemente l’aglio, la cipolla, la carota e soffriggerli in olio.
3. Unire la costina di maiale e rosolarla su tutti i lati.
4. Aggiungere la passata di pomodoro e aggiustare di sale e pepe; insaporire con il finocchietto e col basilico.
5. Cuocere la carne trita in una padella con olio per circa 20 minuti, sgranandola con una forchetta.
6. Saltare i piselli in padella con olio per 15 minuti circa.
7. Cuocere 2 uova sode.
8. Portare ad ebollizione abbondante acqua salata per la pasta.
9. In un’altra padella, saltare velocemente il cavolfiore con l’olio.
10. Abbrustolire in pan grattato in padella a fuoco lento senza aggiunta di grassi, girandolo spesso per evitare che bruci.
11. Sbattere 4 uova con pepe e sale.
12. Con una forchetta, schiacciare le uova sode.
13. Cuocere la pasta fino a metà cottura; condirla con un mestolo abbondante di sugo, piselli, cavolfiore, carne trita e le uova sode.
14. Preriscaldare il forno a 180°C.
15. In una teglia, fare una base di sugo con due cucchiai di uova sbattute e uno strato di pasta; livellarla bene.
16. Coprire con altre uova sbattute, parmigiano grattugiato e pan grattato.
17. Continuare gli altri strati seguendo l’ordine sugo, pasta, uova sbattute, pan grattato e parmigiano, finché non terminano gli ingredienti.
18. Cuocere a 180°C per 35 minuti circa.
19. Terminata la cottura, far riposare 15 minuti.
20. Servire!

9 Comments Add yours

  1. Franco ha detto:

    La faceva mia mamma, originaria della provincia di Agrigento. Ho cercato in rete qualcosa che assomigliasse alla sua che era favolosa Ho trovato questa ricetta finalmente, che per quanto mi possa ricordare è davvero simile. Farò un paio di modifiche cercando nei miei ricordi, sarà trent’anni che non la mangio Ci provo

  2. Luisa ha detto:

    Questo e un primo….un secondo…..e anche un contorno….ma e tanto buona e mi riporta a quando da piccola si andava in casa delle sorelle di papà e non bisognava entrare in cucina perché c’era il nonno che preparava la pasta nella teglia.

  3. La conoscevo in versione più “leggera”, penso così sarà ancora meglio!

    1. menuadhoc ha detto:

      Quale versione conoscevi? Io fin da quando sono piccola mi divoro questa ahah 😀

      1. Con le melanzane! Ragù, parmigiano e ovviamente melanzane fritte… Però detta così sembra più una calabresata XD

        1. menuadhoc ha detto:

          Beh dev’essere buonissima con le melanzane! Ovviamente sempre roba leggera eh ahahah

          1. Ovvio! Mica vanno su qualcosa di light, penso sia una parola che manca nei vari vocabolari italiani XD (ecco perchè usano tutti “light”, leggero si usa solo con i vestiti!)

  4. Questa non l’ho mai mangiata. Piatto ricco!

Dimmi cosa ne pensi!